buried-boxes

Piercing Eyes: il giro d’Italia in ottanta scatoloni

La settimana in cui l’inverno è diventato primavera siamo andate a trovare alcuni dei nostri artisti e designer guidando tra ciliegi in fiore e colline che si coloravano di verde, tra la Lombardia, l’Emilia-Romagna e il Veneto.

Il nostro furgone ha (tras)portato noi e un’ottantina di scatoloni contenenti quasi duecento opere di vetro e di ceramica destinate alle attività del progetto Piercing Eyes.

Tra Cesena e Ravenna, abbiamo fatto visita a Martha Pachon e Luciano Laghi, che vivono in uno splendido casale-laboratorio; nell’immagine, Martha impacchetta alcuni bijoux sotto lo sguardo vigile di Shana.

martha pachon

Subito dopo, eccoci da Antonella Cimatti, che mentre sorride mostra una delle sue splendide crespine, ispirate a un’acconciatura femminile del XVII secolo.

antonella cimatti

Sempre ispirate alla tradizione e rivisitate in chiave contemporanea sono le impagliate di Lidia Carlini, che si intravedono sullo sfondo dello scatto ripreso nel suo laboratorio di Faenza.

lidia carlini

Tra parentesi, questa è Faenza:

Il giorno dopo, eccoci ad Abano Terme; oltre a una cucina squisita e all’incantevole panorama dei Colli Euganei.

questa cittadina ospita il laboratorio del ceramista Luca Schiavon, immortalato mentre firma i nostri contratti di fronte a un trittico di splendidi vasi in grès.

luca schiavon

Da qui a Bassano del Grappa, Nove e Camisano Vicentino, dove ha il proprio laboratorio il “glass designer” Simone Crestani, il passo è breve.

Meno breve è stato il momento in cui abbiamo dovuto, una volta arrivate al nostro magazzino di Torino, scaricare tutti gli scatoloni raccolti durante il viaggio.

e soprattutto disimballare le opere per poterle fotografare…

set

Ecco qui Eva, che con aria perplessa cerca di capire cosa si cela all’interno dell’imballo.

eva

e Ilaria che sorride di sollievo mentre Shana, vittoriosa, solleva una scultura in vetro pronta per il set!

shana ilaria

 

Non essere egoista, condividi!
Share on FacebookPin on PinterestTweet about this on TwitterGoogle+Share on LinkedIn