?????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

A tu per tè

In Ars Veritas – Esperienze sull’arte del gusto

Secondo appuntamento

Nel secondo appuntamento del ciclo Silagra paypal, giovedì 14 maggio, Piercing Eyes propone un evento espositivo e di degustazione per entrare nel mondo del Tè, della nascita delle essenze, dei sapori, attraverso l’estetica e l’arte delle teiere contemporanee.

Dopo il primo appuntamento dedicato all’impagliata e al confronto tra l’universo antico della nutrizione con le tendenze più contemporanee, in quest’occasione saranno presentate le teiere in ceramica futuriste di Paolo Polloniato e quelle dal sapore più classico di Luca Schiavon, abbinate a una sapiente degustazione di Tè a cura di Tealicious.

I due artisti sono stati chiamati a interpretare e realizzare alcune opere inedite appositamente per questo appuntamento, nell’ambito del programma di Fuori Expo Milano 2015.

I materiali, le forme e le tecniche di realizzazione delle teiere incontrano la sapienza millenaria che caratterizza la cultura e la produzione del Tè, in un dialogo a suon di gusti, rimandi, sapori e conoscenze.

???????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

La cifra stilistica del ceramista Paolo Polloniato è il manipolare stampi classici attraverso sia l’inserimento di scorci di paesaggio urbano contemporaneo, rivisitando così la più romantica tradizione del vedutismo veneziano, sia lo sconvolgimento della forma tramite elementi scultorei e futuristici.

In confronto dialettico con le opere di Polloniato, Piercing Eyes presenta la ricerca di Luca Schiavon, che adotta un linguaggio materico connotato da geometrismi, dove le forme ricavate dalla lavorazione a lastra, a trafila e al tornio, diventano elementi da tagliare e da assemblare in unità scultoree; superfici compatte e levigate si alternano a volumi modellati con dinamicità, lasciando alla luce il compito di renderle vibratili e leggere.

Il rituale di servire il Tè è un linguaggio attraverso il quale si può esprimere armonia, creatività, complessità, umore, provocazione e cultura. Da questo assunto parte Tealicious, la creatura che Marcela Viviana Esteban ha dato alla luce qualche anno fa e che per lei è come un figlio. Il suo obiettivo principale è la sperimentazione e la creazione di blends di altissima qualità, attraverso la ricerca dei sapori del mondo, le nuove piantagioni e i migliori raccolti.

Ogni blend, preparato nella bottega del Oltrarno, centro e cuore del artigianato Fiorentino, cambia annualmente secondo la materia prima, della fantasia, e della voglia di sperimentare nuovi profumi.

11

La particolarità di Tealicious sta nella continua ricerca di sensorialità. Marcela trae ispirazione dalle molte esperienze vissute. Chi non capisce cosa significhi per lei ogni “mezcla” non può intendere la passione e la sensibilità che nasconde. Ogni prodotto si differenzia perché tiene una sua anima.

Rispetto alle altre miscele, la differenza sostanziale di Tealicious risiede nella qualità e nella sensorialità del prodotto, risultato di un processo di lavorazione di altissima qualità, dove anche il più piccolo passaggio è compiuto artigianalmente.

12

La teiera, uno dei grandi oggetti-feticcio del nostro tempo, è qui presentata e ‘gustata’ nel suo aspetto più innovativo e all’avanguardia, in un dialogo fra epoche, mondi ed estetiche

Non Mancate!

Media Partner: It’s Liquid

Giovedì 14 maggio
Dalle 18.00 alle 21.00

c/o Studio Dimore Collection
Corso Italia 1
20122 Milano

 

 

 

 

Non essere egoista, condividi!
Share on FacebookPin on PinterestTweet about this on TwitterGoogle+Share on LinkedIn